J.J. Antunes – Lisbona 1785

Gli strumenti iberici sono abbastanza rari. Il disegno tecnico di questo straordinario clavicembalo portoghese di Joachim José Antunes si deve a Christopher Nobbs che lo realizzò durante il restauro. Fino al 2016, lo strumento è stato presso la Finchcocks Collection a Goudhurst (Kent, Regno Unito). Lo strumento, costruito a Lisbona nel 1785, ha un’ampia tastiera e grandi dimensioni, scala in ottone, ma una costruzione molto più robusta degli strumenti italiani. Si presta molto all’esecuzione delle sonate di Scarlatti per le sue doti timbriche assai cantabili ed il generoso forte dei due registri da 8’ accoppiati.

 

LUNGHEZZA 245cm
ESTENSIONE Fa0-Sol5
DISPOSIZIONE 2 x 8’ + liuto
Share This