Pianino Pleyel 4175 – Parigi 1835

L’attuale notorietà di questo piccolo strumento è da ricondursi a due aneddoti legati alla vita di Chopin. Il grande compositore possedeva uno di questi strumenti nel suo appartamento parigino e da quella tastiera impartiva le sue lezioni agli allievi seduti al gran coda Pleyel. Durante il suo viaggio terapeutico a Maiorca, il suo grande amico Camille Pleyel si affrettò a mandare un pianino al compositore. Strumento ancora oggi li conservato.
Lo strumento, che risale al 1834, è stato realizzato durante la collaborazione di Pleyel con il costruttore inglese di arpe François Joseph Dizi (1780-1847) che introdusse l’uso di laminare la tavola armonica con un sottile strato di mogano, pratica comune nelle arpe. Inoltre i leggerissimi martelli dal nucleo forato consentono sonorità lievi e cantabili.
Grazie a una registrazione amatoriale del M° Wim Van Moerbeke, è possibile assaporare la grande cantabilità di questo meraviglioso strumento in un nostro video Youtube presente qui sotto. 

DIMENSIONI 113 x 57
ESTENSIONE FF – f
ACCESSORI 2 pedali

 

Share This